INAIL – Costo assicurativo e riduzione del tasso

Mercoledì, 12 Settembre 2018 09:59

Copertura del rischio e riduzione del tasso applicabile ai fini INAIL

Premessa

Il datore di lavoro, in forza di quanto disposto dal Decreto del Presidente della Repubblica numero 1124 del 1965, è tenuto ad assicurare contro gli infortuni e le malattie professionali tutti coloro verso i quali intrattiene un rapporto di lavoro, subordinato o parasubordinato.

Le modalità con cui la copertura assicurativa si realizza differiscono per tempo e modalità.  Il procedimento conclusivo dell’iter assicurativo si esplicita con il pagamento del premio annuo, tramite il meccanismo del saldo e dell’acconto.

Ogni datore di lavoro infatti provvede entro il 28 febbraio di ogni anno a determinare l’autoliquidazione del premio assicurativo, versando così il contributo per la copertura del rischio da infortuni e malattie professionali dei propri collaboratori.

Annualmente l’INAIL, ai fini della determinazione del premio assicurativo, fornisce telematicamente a tutti i datori di lavoro le aliquote da applicare alle differenti voci di tariffa, distinte in base alle lavorazioni svolte dall’azienda.

Così l’INAIL ha definito e raggruppato quattro differenti gestioni tariffarie:

Gestione Tariffarie INAIL

Industria

Artigianato

Terziario

Altre Attività

 

All’interno di ogni gestione tariffaria, vengono poi raggruppate le voci di tariffa, determinate in base alla mansione del lavoratore. Così ad esempio, all’interno del settore terziario, la voce di tariffa 0722 cui corrisponde un tasso annuo ai fini del pagamento del premio pari al 4 per mille, identifica la seguente mansione: “Personale che per lo svolgimento delle proprie mansioni fa uso diretto di videoterminali e macchine da ufficio; personale addetto a centri di elaborazione dati, a centralini telefonici, a sportelli"

Costo assicurativo e modalità di determinazione del tasso

Come è agevolmente riscontrabile, l’INAIL attribuisce un costo assicurativo maggiore in funzione del rischio che la mansione comporta. Maggiore è il rischio assicurativo relativo alla mansione esplicata, maggiore sarà il premio. Allo stesso modo l’Istituto premia le aziende, attraverso una riduzione del premio, in funzione di due variabili:

Oscillazione del Tasso

Andamento Infortunistico Aziendale

Legato all’andamento infortunistico aziendale in rapporto ai livelli nazionali

Investimento in attività di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

Legato alla capacità dell’azienda di accrescere la scurezza dei luoghi di lavoro attraverso opportuni investimenti

 

Oscillazione del tasso e modello OT24 – Riduzione del premio

La riduzione del tasso applicabile ai fini INAIL viene definita “Oscillazione del tasso” e come visto dipende da due variabili:

  1. l’andamento infortunistico;

  2. la capacità dell’aziende di saper prevenire gli infortuni attraverso adeguati investimenti e politiche di prevenzione.

Per le aziende che investono in tali strumenti, l’istituto ha messo a disposizione il Modello OT24, con cui sarà possibile richiedere la riduzione del tasso INAIL applicabile.

Come indicato dall’INAIL infatti l’oscillazione per prevenzione" riduce il tasso di premio applicabile all'azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto. In base al decreto ministeriale 3 marzo, la riduzione di tasso è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo:

Lavoratori anno

riduzione

Fino a 10

28%

Da 11 a 50

18%

Da 51 a 200

10%

Oltre 200

5%

 

Le aziende interessate possono inviare telematicamente domanda all’INAIL entro il 28/02/2019 tramite il modulo OT24 per le attività e gli investimenti realizzati nel 2018. Naturalmente viene richiesto come pre-requisito il possesso del DURC ed il rispetto delle disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro.

Sarà poi l’INAIL a valutare le domande sulla base della documentazione pervenuta.

Tutte le informazioni necessarie sono presenti all’interno del portale INAIL al seguente link

E tu sei sicuro di rispettare tutte le disposizioni obbligatorie in materia di Sicurezza sul lavoro? Vorresti uno strumento unico nel suo genere, capace di darti supporto a rispettare le norme? Clicca sul bottone in basso e scopri SAFETY SOLUTION di Zucchetti... Perché la Sicurezza non è solo un obbligo di legge, è soprattutto un dovere morale.

 

620466077c427f141effa294382f5fba L


Gianfranco Nobis profilo

Gianfranco Nobis  Bottone b linkedin

HR Payroll Specialist presso ICCREA Banca Spa e Docente Formatore presso Make It So.

Tutti gli articoli di Gianfranco su www.focus-lavoro.it

 

Focus lavoro logo

Contattaci